Presepio Poliscenico Permanente

La Chiesa


LA CHIESA IERI

Chiesa SS. Annunziata - Presepio CupraLa chiesa della SS. Annunziata fu costruita nel 1512 accanto a quella di S.Rocco ed era di proporzioni ridotte corrispondente all’attuale presbiterio.

Nel 1522 venne costituita la Confraternita del S.S. Rosario Gianfranco Guerrieri (1589 – 1653) di Fossombrone (PS)realizzò per la chiesa una Pala con raffigurazione su tavola della Madonna e di S. Giustina con i quindici Misteri del Rosario.

Nell’Agosto del 1833 la Chiesa fu dotata di due campane. Dal 1844 al 1846 la Chiesa fu restaurata ed ampliata per una spesa complessiva di 168 scudi. Nel 1851 furono compiute la gradinata d’ingresso e la realizzazione in pietra del portone dallo scalpellino Emidio Giovannozzi di Ascoli Piceno.

Dal 1876 al 1888 ospita il corpo di S. Basso Martire Patrono di Cupra Marittima Dal 1888 vi fu trasferita la giurisdizione della Parrocchia dei S.S. Andrea e Gregorio Magno di Cupra Marittima franata un secolo prima.

LA CHIESA OGGI

Nel 1973 veniva affidata, dall’allora parroco Di Girolami, ad un gruppo di giovani perchè ne diventasse sede permanente di un Presepe Poliscenico.

Alle ore 8 del 5 Dicembre 1982 crollava il tetto della Chiesa distruggendo completamente il Presepe Poliscenico, ma senza causare danni alle persone.

Dal 1987 l’Associazione Amici del Presepio Permanente ha iniziato la ricostruzione del Presepe e nel 1991 l’ Associazione ricostituiva e conglobava la vecchia confraternita in “Confraternita del S.S. Rosario e del Presepe Permanente”, riconosciuta dall’allora Vescovo Mons. Chiaretti.

Sempre nel 1991 su interessamento delle Belle Arti di Ancona la Pala veniva inviata al restauro presso Urbino. Nel 1998 la Pala, dopo il restauro, veniva riportata a Cupra Marittima e collocata temporaneamente nella Chiesa di S. Basso in attesa di essere riposizionata nel Presbiterio della chiesa della S. Annunziata dopo i necessari lavori di ristrutturazione.